Archivio

Archivio per la categoria ‘Argomenti vari’

AVVISO IMPORTANTE

6 Settembre 2010 Commenti chiusi

Avviso tutti che già da tempo non aggiorno più questo blog, mi sono infatti spostato sui miei siti www.artusi.name (per i miei hobby di informatica, home theatre, videoproiettori, schermi di proiezione, etc), www.cucinartusi.it (per la cucina, ricette, cibi genuini e articoli di enogastronomia in sicilia) e www.it9ias.com (per il mio hobby di radioamatore). Tutti i siti, quando non consentono i commenti della pagina, permettono comunque di contattarmi tramite  apposito form. Rispondo a tutti.

Categorie:Argomenti vari Tag:

La Salsiccia Umbra di…. Gaetano

10 Febbraio 2009 Commenti chiusi

Rieccomi con un altra ricetta del mio amico Gaetano, mio noto compagno di merende culinarie.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Nuovo sito Web

22 Settembre 2008 Commenti chiusi

Già da alcune settimane è online il mio nuovo sito web personale, rinnovato nella grafica, ridotta e leggera, nei contenuti e nell’organizzazione delle sezioni. Per chi volesse dargli un’occhiata http://martusi.no-ip.org i commenti sono benvenuti !

Categorie:Argomenti vari Tag:

Schermo motorizzato

31 Maggio 2004 1 commento


Finalmente ho provveduto a realizzare uno schermo in PVC motorizzato per il mio videoproiettore.
Per l’elenco il materiale utilizzato e le foto con i dettagli costruttivi e’ possibile visitare il link qui’ di seguito inserito.

Riferimenti: ELENCO MATERIALE E FOTO

Schermo per videoproiettore e TW-10

9 Gennaio 2004 3 commenti

Ho finalmente provato l’Epson EMP TW-10 con il mio schermo e devo dire che sono rimasto soddisfatto dell’acquisto sia per la qualita’ del videoproiettore sia dalla resa dello schermo. Ho fatto delle comparazioni con il telo portatile da 60 pollici che viene regalato con il TW10 e devo ammettere che si nota una certa differenza principalmente in luminosita’ e in misura minore anche in definizione dell’immagine a favore del telo Epson. Peccato che lo schermo portatile in bundle con il TW10 sia solo di 60 pollici perche’ e’ veramente un prodotto robusto e ben fatto. Con il mio schermo invece sono riuscito ad allargare l’immagine fino ad ottenere una base di 2,30 mt, pari ad almeno 100-110 pollici in 16/9, a circa 2,5 mt di distanza dallo stesso, comunque non mi posso lamentare dei risultati.
Recentemente, continuando a fare delle ricerche sugli schermi per videoproiezione, mi sono imbattuto nella seguente ditta fornitrice di teli grezzi per videoproiezione in PVC per il nord Italia

PERONI spa
21013 Gallarate (VA) – 93, v. Monteleone
tel.: 0331 756811
fax: 0331 776260

http://www.peroni.ws/

e per il sud Italia

PERONI SUD srl
95131 CATANIA (CT)
67/h, v. Vittorio Emanuele
Tel: 095 322855 – Fax: 095 314035

Ho telefonato a Catania e sono stati gentilissimi, bisogna chiedere del PVC bianco ottico con retro nero. Le misure disponibili sono 2,10 mt x la lunghezza che si desidera. Prezzo 21,28 euro + iva al metro lineare. Il telo e’ grezzo senza telai di sorta, bisogna poi montarlo su un supporto. Se ne potrebbero acquistare 3 metri pagando solo 21,28 x 3 = 63,84 + iva cioe’ 76,60 euro, avremmo un superschermo da 3 mt x 2,10 di altezza ad un costo irrisorio. Se non dovessero averlo in pronta consegna entro 3 giorni lo fanno avere. Disponibili a far visionare c/o di loro i campioni di telo.
Hanno anche altri teli in particolare quelli x retroproiezione bianchi da tutte e due le parti e quelli microforati che si usavano nei cinema quando le casse acustiche erano poste dietro lo schermo.
Penso, piu’ in la’, di acquistarlo e sostituire lo schermo attuale, vi faro’ sapere le differenze riscontrate.

Schermo per videoproiettore

15 Dicembre 2003 Commenti chiusi

Su Internet non ci sono molte indicazioni su come costruirsi uno schermo per videoproiettore lcd e quindi ho deciso di scrivere la mia esperienza con la speranza di essere di aiuto a qualcuno.
Cercando su Google e su Forum specializzati, anche non italiani, ho collezionato una serie di consigli per la costruzione dello schermo e il conseguente risparmio di una cifra non indifferente.

Gli obiettivi sono:
1.Avere uno schermo il piu’ liscio possibile, che non si incurvi con il tempo e con l’umidita’,senza avvallamenti onde evitare una cattiva messa a fuoco.
2.Avere una superficie assolutamente bianca e possibilmente con del guadagno in luce.
3.Impedire alla luce che colpira’ lo schermo l’attraversamento dello stesso.

I materiali consigliati:
1.Lastra di legno ‘multistrato’ della dimensione desiderata (la misura che si trova e’ 2,52 x 1,84) con uno spessore di 8 mm
2.Vernice nera, grigia o un foglio di materiale scuro da stendere sul multistrato per impedire l’eventuale passaggio di luce.
3.Vernice bianca, tipo idropittura, al quarzo da stendere sulla superficie scura e che costituira’ lo schermo vero e proprio.
4.Cornicette in legno nero e placchette metalliche per appendere il tutto.

I materiali che ho usato:
1.La lastra di multistrato l’ho sostituita con un foglio di PVC, del tipo usato per la pavimentazione, costituito da un unico pezzo con spessore di 2 mm, altezza standard di 2 mt e scegliendo una larghezza di 2,70 mt.
2.Lo sbarramento alla luce l’ho realizzato utilizzando il retro del PVC in quanto gia’ di colore grigio scuro, basta qualche mano di vernice bianca in piu’, peraltro molto coprente.
3.La vernice che ho scelto e’ l’”Antico Rivestimento Centro Storico” prodotto dalla ditta DiMaria di Palermo, ma si trovano anche prodotti di altre aziende. Nel sito http://www.dimaria.it/ c’e’ anche la scheda tecnica dalla quale si evince come il materiale sia molto indicato. Infatti e’ una idropittura a alto tenore di PVC, circa il 67%, e contenente della polvere finissima di quarzo che conferisce caratteristiche di durata, resistenza e luminosita’ particolari.
4.Un paio di listelli in legno e 2 angolari laccati neri da 3 mt mi hanno permesso di realizzare la cornice superiore e quella inferiore.
5. Un paio di robuste placchette metalliche per appendere il tutto.

Il costo complessivo si aggira sui 75 euro per uno schermo che a volerlo comprare gia’ fatto forse 300-400 euro non bastano, mi e’ inoltre rimasto mezzo secchio di vernice da 5 kg.
Volendo lo si puo’ motorizzare scegliendo un supporto piu’ leggero del PVC da 2 mm che ho usato io che in effetti si e’ verificato inutilmente costoso e pesante.
Spero di provarlo al piu’ presto con un Epson TW10 e di aggiungere le foto e le mie impressioni in coda al blog.

Ipaq 3970 e adattatore x schede PCMCIA

25 Novembre 2003 Commenti chiusi

Possiedo gli apparecchi in oggetto ma non riesco a trovare schede PCMCIA compatibili con l’Ipaq, ho provato delle schede di rete Dlink ma nisba.
Qualcuno ha fatto prove con altre marche? Non e’ possibile che funzioni solo con il MicroDrive IBM !!!
Tnx

Oggi inizio il mio Blog

21 Novembre 2003 3 commenti

Eccomi qua, questo vuole essere un modo per farmi conoscere meglio e per comunicare con coloro che vorranno lasciare un segno del loro passaggio.
Gli argomenti che intendo affrontare in questo blog vertono sul mio lavoro, l’informatica e sul mio hobby principale, la radio, potete visitare i miei siti web per maggiori informazioni.

Grazie

Riferimenti: Il mio sito Web

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,